EURACTIV PR

An easy way of publishing your relevant EU press releases.

Il Piemonte contro i consumatori

Date

25 Nov 2020

Sections

Health & Consumers

Il governatore del Piemonte Alberto Cirio ha lanciato la proposta di elevare l’aliquota fiscale per i big tech dal 3% sul fatturato (standard condiviso da molte web tax nazionali) al 15% in tempi di Covid-19, asticella destinata però a raddoppiare in flagranza di lockdown da zona rossa.

Per Fabio Fernandes del Consumer Choice Center, organizzazione internazionale di difesa dei consumatori, una crescita dell'aliquota fiscale per i le grandi aziende del settore e-commerce andrà a penalizzare ancora di più i consumatori:

"L'idea di elevare la web tax in tempi di Covid-19 è immorale e una guerra dichiarata contro i consumatori. Ogni incremento in tasse è passato in uguale proporzione, attraverso l'incremento nei prezzi ai consumatori, che sono già stati fortimenti colpiti dalla crise economica"

"Il governo è il vero responsabile per la crisi economica soprattutto a causa della propria impreparazione per gestire la crise sanitaria e la seconda ondata dei casi. Il cittadino e i consumatori non possono essere penalizzate da una scelta politica del governo e non devono assolutamente pagare il conto dei negozi che sono rimasti chiusi per via del lockdown. Per questo tipo di problematica ci sono già ristori in atto e ulteriori arriveranno con gli auiuti europei." dice Fabio Fernandes, del Consumer Choice Center.

"Secondo l'Istat nel periodo compreso fra aprile e giugno 2020, il reddito disponibile delle famiglie è diminuito del 5,8% rispetto al trimestre precedente, con un calo dei consumi arrivato all’11,5%. Questo ci segna una maggiore tendenza al risparmio e rileva una brutta notizia per i negozi e l'economia la cui ripresa verrà rallentata qualora si appresti a varere un incremento in tasse alle imprese" continua Fernandes.

"Questa proposta dimostra la mancanza di comprensione dell’economia di internet da parte della classe politica italiana. Il concetto non è difficile da capire: più tasse significa prezzi più alti, meno consumo e un impatto ancora più profondo nella economia Italiana. In questo momento dobbiamo pensare in togliere le tasse, ampliare la libertà economica e cercare un modo sicuro di tenere i negozi aperti" conclude Fernandes.

 

Jobs

European Endowment for Democracy
TRAINEESHIP (Grantmaking)
OSCE Office for Democratic Institutions and Human Rights
Associate Programme Officer, Roma and Sinti Issues
OSCE Office for Democratic Institutions and Human Rights
Adviser on Combating Intolerance against Muslims
OSCE Office for Democratic Institutions and Human Rights
Deputy Head, Democratization Department
VOCAL EUROPE
EU Research Trainee
Glass for Europe
Public Affairs Officer