EURACTIV PR

An easy way of publishing your relevant EU press releases.

EIB: going in the right direction to support European growth. Mario Mauro MEP

Date

07 Feb 2013

Sections

EU Priorities 2020
Euro & Finance

European Parliament approves 2011 EIB Annual Report

"Without strong and sustainable growth, our future is less certain, and the social models of each European country will be unsustainable. To achieve our dream of a fair Europe, with quality and well paid jobs, with full employment, we must be more productive. Without adequate measures, Europe will remain further behind other countries in the world, and it will not quickly recover those jobs lost during the crisis", commented Mario Mauro MEP, Rapporteur on the Annual Report 2011 of the European Investment Bank approved this morning by the European Parliament in Strasbourg by a large majority.


"The Report called for the EIB to finance a larger number of companies and projects essential for economic recovery so an increase in the EIB capital approved by the 27 Member States, which will increase the lending capacity of the EIB to more than €60 billion, is very positive."

The Report adopted today by the plenary analyses the EIB's activities for 2011, highlighting the strengths and weaknesses and at the same time proposing a set of priorities for the following years.

By adopting the Report, the European Parliament has given a strong signal indicating where to aim to promote growth in Europe. Particular attention was paid to the financing of SMEs and the social economy, also pointing to a reduction of regulatory burdens and increased transparency in the management of funds.

"I think it is necessary, among other things, to focus on investments in the countries of the Mediterranean and the EIB is called upon to do its part by funding investments in infrastructure, SMEs and in the fight against climate change, primarily to support countries that are making progress on the grounds of political and economic reforms", concluded Mario Mauro MEP.

(Translation from the original Italian)

For further information:
Mario Mauro MEP, Tel: +32-2-2845387
Francesco Frapiccini, EPP Group Press and Communications Service, Tel: +32-473-941652

Notes to Editors:
The EPP Group is by far the largest political group in the European Parliament with 270 Members and 3 Croatian Observer Members.

---

Approvata dal Parlamento la relazione sulla BEI 2011

 

"Senza una crescita sostenibile e forte, il nostro futuro è meno sicuro, e i modelli sociali di ogni paese europeo saranno insostenibili. Per realizzare il nostro sogno di un'Europa equa, con lavori di qualità e ben pagati, con piena occupazione, dobbiamo essere più produttivi. Senza misure adeguate, l'Europa resterà ulteriormente indietro rispetto ad altri Paesi sulla scena mondiale e non recupererà rapidamente l'indotto perso nel periodo della crisi."

 

- commenta l´on. Mario Mauro relatore sulla "Relazione annuale 2011 della banca europea per gli investimenti" approvata questa mattina al parlamento europeo a Strasburgo, con un'ampia maggioranza.

 

"La relazione chiedeva alla BEI di poter finanziare un maggior numero di imprese e di progetti essenziali per la ripresa economica dell´Europa, per cui - prosegue il relatore- ritengo molto positiva la notizia, arrivata pochi giorni fa, dell´aumento di capitale approvato dai 27 Stati membri, che aumenterà la capacità di prestito della BEI di oltre 60 miliardi di euro."

 

Il documento votato oggi in plenaria analizza le attività della BEI per il 2011, evidenziandone i punti di forza e le lacune e allo stesso tempo proponendo una serie di priorità per gli anni successivi.

 

Approvando la relazione il Parlamento europeo a dato un segnale forte indicando dove puntare per promuovere la crescita in Europa. Un´attenzione particolare è stata rivolta al finanziamento delle PMI e dell´economia sociale, puntando anche a una riduzione dei vincoli burocratici e a un aumento della trasparenza nella gestione dei fondi.

 

"Credo sia necessario tra l'altro concentrarsi sugli investimenti nei paesi dell´area del Mediterraneo e la BEI è chiamata a fare la sua parte finanziando investimenti nei settori delle infrastrutture, PMI e combattere il cambiamento climatico, principalmente per supportare i paesi che progrediscono sul terreno delle riforme politiche ed economiche." Ha concluso l´on. Mario Mauro.

 

Per maggiori informazioni:
On. Mario Mauro, Tel.: +32-2-2845387
Francesco Frapiccini, Servizio Stampa e Comunicazione Gruppo PPE, Tel: +32-473-941652

 

Nota agli editori:
Il Gruppo PPE è di gran lunga il piu' grande gruppo politico al Parlamento Europeo con 270 Deputati e 3 Membri Osservatori dalla Croazia.

 

Jobs

ALDA - European Association for Local Democracy
Call for External Facilitators
Institute for European Environmental Policy
Website and social media intern
EUROPEAN UNIVERSITY ASSOCATION
Policy Analyst
Motion Picture Association
Communications Intern